Noto anche come barter, il cambio merce pubblicitario si basa sulla compensazione tra i beni forniti dalle aziende e i servizi pubblicitari erogati. L’impresa realizza così la sua campagna pubblicitaria in Italia e all’estero senza spendere.

Il cambio merce è composto da tre fasi:

1. VALUTAZIONE DEI PRODOTTI

L’azienda fornisce a Gruppo Next una lista di prodotti con foto, prezzo medio al pubblico ed eventuali limitazioni di vendita. Gruppo Next provvede alla valorizzazione della merce.

2. PIANIFICAZIONE DELLA PUBBLICITÀ

Il Media strategist di Gruppo Next condivide il brief di comunicazione con il cliente, ne analizza le necessità e in accordo con le linee guida, formula il piano pubblicitario sui mezzi più idonei.

3. VENDITA DEI PRODOTTI

Gruppo Next, nel rispetto dei limiti distributivi indicati dal cliente, ricolloca la merce in nuovi circuiti in Italia e all’estero come, ad esempio, il circuito tesserati pubblicità, la distribuzione organizzata, il canale Horeca, ecc…

VANTAGGI

  • SMALTIRE LE ECCEDENZE DI MAGAZZINO E I PRODOTTI IN SCADENZA

  • PRESERVARE LA LIQUIDITÀ AZIENDALE

  • CAMPAGNE PUBBLICITARIE IN ITALIA E ALL’ESTERO SENZA SPENDERE