Nextcom - Milano - Comunicazione, Media, Marketing, Pubblicità, Campagne Pubblicitarie - News

Occorre anche tenere presente che secondo le leggi francesi nessun azionista può detenere più del 49% delle quote di un’impresa del mondo media

Il gruppo Bertelsmann RTL ha confermato la fusione con TF1 (gruppo Bouygues), come si era ipotizzato già da tempo.

TF1 dovrebbe sborsare 640 milioni di euro per acquisire il 30% della nuova entità, mentre a RTL resterà comunque un 16% delle quote. Dichiaratamente anche per facilitare le negoziazioni con l’autorità garante della concorrenza.

Occorre anche tenere presente che secondo le leggi francesi nessun azionista può detenere più del 49% delle quote di un’impresa del mondo media. Garantita la presenza in borsa della nuova entità.

Il giro d’affari stimato per il gruppo dopo la fusione sarà di 3,5 miliardi di euro (2,08 miliardi lato TF1, 1,27 miliardi lato M6: apparentemente “la totalità è più della somma delle parti”), quanto basta per essere un rivale credibile di Netflix. A titolo di paragone, il fatturato del gruppo Mediaset si attesta sui 2,6 miliardi di euro.

Fonte: newslinet.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× WhatsApp