Nextcom - Milano - Comunicazione, Media, Marketing, Pubblicità, Campagne Pubblicitarie - News

Ma non si tratterebbe di un nuovo caso OVH

Intorno alle 9.20 del 13 ottobre (ma la disfunzione ha avuto progressione, pare, dalle 7.20) centinaia di siti e di flussi streaming europei sono andati ko. L’evento ha interessato decine di datacenter in Europa e non si è trattato di un nuovo caso simile a quello che diversi mesi fa aveva colpito il sistema OVH.

Di nuovo online dopo circa 30 minuti molti servizi

Dalle ore 10.00 molti servizi (come quelli di NewRadio), tuttavia, sono rapidamente tornati attivi , anche se la rete europea di numerosi datacenter alle 10.30 continuava ad essere instabile.

La causa del down

La causa del down generalizzato sarebbe da ricondurre ad un errore di configurazione su una dorsale di rete tra Europa e Stati uniti, che avrebbe causato un problema generale.

Riconfigurazione

Per risolverlo i tecnici stanno riconfigurando la rete attraverso interventi a blocchi sui percorsi di rete europei.

In collaborazione con: newslinet.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× WhatsApp