Nextcom - Milano - Comunicazione, Media, Marketing, Pubblicità, Campagne Pubblicitarie - News

Rivoluzione annunciata sommessamente causa clima ostile verso Meta

Con un semplice annuncio via Twitter, il 9 dicembre 2021 il CEO di WhatsApp Wil Cathcart ha informato il mondo che negli USA un primo gruppo di utenti può “inviare e ricevere denaro utilizzando Novi tramite la chat Whatsapp”. Un lancio in punta di piedi per un servizio che potrebbe avere un profondo impatto sulla nostra società.

Novi

Novi è il nome del portafoglio integrato a WhatsApp e FB Messenger precedentemente conosciuto come Calibra. Inizialmente annunciato nel giugno 2018 Calibra faceva parte dell’originale progetto Libra, a sua volta rinominato Diem.

What?

Confusi? Lo siamo un po’ anche noi. Ma forse questi cambiamenti di nome servano proprio a confondere stampa e operatori, allo scopo di mitigare gli effetti delle reazioni furiose da parte di politici, establishment finanziario. e perfino promotori originali dell’iniziativa che hanno avuto inizio dopo l’annuncio originale di Libra.

Backlash

Reazioni peraltro comprensibili: da una parte Libra non prevede(va) la transaction fee, detta anche commissione sulle transazioni. Cioè quella percentuale sulle nostre operazioni finanziarie trattenuta da intermediari quali banche e carte di credito.

Blockchain

Dall’altra – essendo basata su blockchain ed essendo teoricamente una moneta fuori dal proprio perimetro di controllo, Libra rischia(va) di far perdere ai governi il controllo dell’inflazione (attuato tramite le banche centrali) oltre a rendere impossibile la supervisione dei flussi finanziari (il famoso tracciamento, giustificato in genere con la lotta alla criminalità).

New Names, same story

In ogni caso cambiare i nomi nulla cambia nella tecnologia sottostante.

Ricapitoliamo

Idea e white paper originali dell’iniziativa erano opera di Facebook, società che si chiama oggi Meta.

Libra

Libra, annunciata da Facebook nel giugno 2018 e il cui nome designava sia l’iniziativa che la criptomoneta si chiama oggi Diem.

Calibra

Infine Calibra, la società di Facebook (Meta) dedicata alla creazione del portafoglio digitale di uguale nome si chiama oggi Novi. È questa la componente di cui Cathcart ha annunciato l’attivazione: la sua funzione, custodire le chiavi private d’identificazione di ciascun utente necessarie per poter inviare e ricevere denaro tramite i sistemi di messaggistica quali Whatsapp e Facebook Messenger.

Novi usa Diem?

Ed eccoci a un punto nodale: Il progetto originale prevedeva che Calibra utilizzasse Libra, in termini attuali che Novi utilizzasse Diem. Ma – anche se non è affatto chiaro, tra cambi di nome e annunci che sorvolano su questo dettaglio – ci sembra di poter affermare che così non sia. O meglio che lo sia solo parzialmente.

USD

L’indizio riteniamo sia visibile nella schermata dimostrativa qui sopra riportata: nell’immagine l’utente sta per trasferire 100 “USDP”, dollari-P, il cui simbolo dovrebbe essere ≋USD. Non trasferisce dunque Diem, il cui simbolo dovrebbe essere ≋DIEM, la famosa valuta di Meta (o meglio, del consorzio Diem). Per ulteriori approfondimenti su questa questione vi rimandiamo al nostro articolo del 9 luglio 2021.

Una rivoluzione a… metà?

Si potrebbe pensare a una rivoluzione a metà: certo, abbiamo un portafoglio digitale e una criptomoneta “backed by” (agganciata a) una riserva finanziaria in moneta classica equivalente e basata sulla blockchain, ma non la moneta universale parte della visione iniziale.

Praticità

Cionondimeno riteniamo il passo molto importante. La praticità, la semplicità, l’immediatezza e la mancanza di costi di questa soluzione dovrebbero portare rapidamente a una sua adozione generalizzata. Sempre che – beninteso, nel nostro interesse – banche e governi non trovino il modo di bloccarla.

Il podcast di Newslinet della settimana

In collaborazione con: newslinet.com

× WhatsApp